Descrizione Progetto

La Linea C è la terza metropolitana di Roma. È stata sviluppata per offrire al capoluogo laziale una rete di trasporto pubblico su ferro in linea con quelle delle maggiori capitali europee, nonché per alleggerire il traffico urbano e ridurre le emissioni inquinanti.

Tecnologicamente all’avanguardia, è completamente automatica, si estende per circa 25 km e collega le periferie sudorientale e nordoccidentale, sottopassando il Tevere e attraversando il centro storico.

Nell’ambito di questo progetto ambizioso, Colas Rail Italia si è aggiudicata i lavori per la realizzazione dei sottosistemi di Alimentazione Elettrica e Linea di Contatto dalla stazione di San Giovanni alla stazione di Pantano e nel Deposito Graniti (sede del Posto Centrale Operativo del sistema di automazione integrale).

La linea, alimentata a 1500 V in corrente continua, è interamente a doppio binario e si sviluppa sia in superficie sia in galleria, per raggiungere una massima velocità di 80 km/h.

I lavori hanno abbracciato le fasi di progettazione, fornitura, installazione, messa in servizio e manutenzione della catenaria rigida per un totale di 38 km (di cui 22 km in galleria) e 18 km di catenaria elastica presso il Deposito Graniti, oltre al sistema di alimentazione elettrica (sottostazioni e cabine).

La tratta Monte Compatri/Pantano – Stazione Lodi con uno sviluppo pari a circa 18 km e 21 stazioni è stata aperta al pubblico il 29 giugno 2015; mentre la tratta Lodi – San Giovanni è in esercizio dal 12 maggio 2018.

Dettagli

LUOGO

Italia

CLIENTE

Metro C ScpA

PERIODO

2008-2017

Aspetti degni di nota

La specifica applicazione sul progetto Metro C è la prova che la catenaria rigida può essere utilizzata non solo in galleria – come usuale – ma anche all’aperto.

Oggi Colas Rail Italia è impegnata nella realizzazione dei sottosistemi di Alimentazione Elettrica, la Linea aerea a catenaria rigida e gli impianti di emergenza lungo linea della Tratta T3 della Linea C che collegherà la Stazione di San Giovanni (in funzione) a Fori Imperiali (nuova), per circa 3 km db, con due nuove stazioni.

Scopri gli altri progetti